You are here: Home La Psicoanalisi La psicoanalisi n. 50

La Psicoanalisi - Studi Internazionali del Campo Freudiano

la psicoanalisi
La psicoanalisi n. 50

La psicoanalisi n. 50

L'anoressia e l'inconscio

n. 50 - luglio-dicembre 2011

JACQUES LACAN....................L'anoressica e il sapere
JACQUES-ALAIN MILLER.....L'inconscio reale
DOMENICO COSENZA............L'anoressia nell'ultimo insegnamento di Lacan
CARLO VIGANO'......................Sinthomo e transfert nell'anoressia
MANUEL F. BLANCO...............Teoria e clinica dell'anoressia infantile
FRANCOIS ANSERMET..........L'anoressia del lattante. Oralità e costituzione soggettiva: sconforto de lattante e anoressia precoce
GIULIANA CAPANNELLI.......Pazienti con DCA e trattamento in istituzione: punti di logica della pratica analitica

E altri articoli di: ADELE SUCCETTI, FULVIO SORGE, MARCELLO MORALE, EVA BOCCHIOLA, ERMINIA MACOLA, PIETRO ENRICO BOSSOLA, GIULIANA GRANDO, COSTANZA COSTA, PHILIPPE LA SAGNA, MARTIN EGGE, PIERRE-GILLES GUEGUEN, MARIA RITA CONRADO, IGOR CASTELLARIN, PASQUALE INDULGENZA, SILVIA BERNARDINI, MONICA VACCA, SERGIO CARETTO.

 

Estratto dalla Nota editoriale

1. Lacan e l’anoressia mentale

Non ci sembra affatto casuale che negli ultimi vent’anni, tra i con- tributi più rilevanti in ambito dinamico e in particolare psicoanalitico sul tema dell’anoressia dobbiamo annoverare diversi importanti lavori di studiosi provenienti dall’orientamento lacaniano. Ciò dipende dal fatto, come già ho cercato di sottolineare altrove, che l’anoressia men- tale occupa nel testo di Lacan un posto speciale, sia per il modo origi- nale in cui egli la intende, sia per gli effetti di provocazione che essa produce nel cuore della continua riformulazione del suo insegnamento teorico-clinico sui fondamenti della pratica freudiana. Detto in altri termini, è la questione stessa dell’inconscio, concetto cardine della psi- coanalisi, a essere messa alla prova, riformulata, pensata nel suo limite estremo, ogni volta che Lacan richiama in campo nel suo insegnamen- to l’anoressia mentale.

Per questa ragione, in questo lavoro intendiamo scandagliare pro- prio il rapporto tra l’anoressia e l’inconscio, per mettere in rilievo ciò che l’esperienza clinica con le pazienti anoressiche ci può insegnare ri- spetto all’inconscio contemporaneo, alle sue trasformazioni e manife- stazioni.

Lacan ci permette, come vedremo, nel suo ultimo insegnamento sull’anoressia mentale, di riaggiornare le nostre tesi sull’inconscio, met- tendo in evidenza come alla base del rifiuto anoressico del sapere in- conscio, al cuore di quello che potremmo definire come il suo quarto paradigma sull’anoressia mentale nel Seminario XXI, si situa l’orrore per quella dimensione reale dell’inconscio strutturata sull’inesistenza del rapporto sessuale. L’impasse nell’attivazione del transfert simboli- co, che tanto ci colpisce nella clinica dell’anoressia mentale, trova per l’ultimo Lacan in questo punto di denegazione fondamentale della di- mensione reale di orrore alla radice del sapere, più che su un epocale supposto tramonto dell’inconscio, la sua leva di fondo.


Domenico Cosenza


COMPRA ONLINE

Per acquistare

La vendita della rivista è gestita dalla casa editrice. Per agevolarvi nell'acquisto abbiamo creato, quando possibile, un link che vi porterà al sito delle case editrici. Per informazioni potete sempre rivolgervi alla sede della redazione presso l'Istituto freudiano, via Palestro, 30 - 00185 Roma